Master Yi Jungler S 7 – Guida

Questa guida vi permetterà in poche partite di giocare a livello S, e guadagnarvi il vostro agognato forziere.

Il metodo più veloce per giocare bene Master Yi dando un contributo notevole alla vostra squadra è quello di giocarlo da split-pusher.

Ovvero Ignorate completamente (o quasi) i vostri compagni, dimenticatevi dei gank, e uccidere qualsiasi mostro o minion vi si pari davanti.

Obbiettivo della partita è finire con un numero di minion superiore a chiunque altro, anche degli adc, se non ci riuscite state sbagliando qualcosa! Continua a leggere

Nautilus support S6

Tons of CC!!

Nautilus support ritorna alla grande con la modifica delle ultime patch, la sua ultimate ora stordisce non solo il bersaglio ma anche chiunque attraversi per raggiungere il suo obbiettivo!

Analizziamo il kit

Colpo travolgente (passiva)

Gli attacchi base di Nautilus infliggono danni fisici bonus e immobilizzano i bersagli. Questo effetto non può avvenire più di una volta sullo stesso bersaglio in un lasso di tempo di qualche secondo.

In combattimento cercate di immobilizzare il più possibile, andate fisicamente verso i nemici anche se non avete il “Gancio”, usatela per rendere raggiungibili i carry avversari ai vostri alleati e usate spesso e volentieri questa abilità per difendere i vostry carry, i modo da bloccare i tentativi dei nemici di raggiungerli.

Non immaginate nemmeno quanto potete trollare con questa passiva, ricordatevene quando vi attaccano sotto torre. Continua a leggere

Sona Support S6

Sona è uno dei campioni più forti e solidi, nonostante al momento non risulti essere una prima scelta, è un campione da tenere sottomano in quanto le cose sulla landa possono cambiare velocemente.

Accordo di potenza

Dopo aver lanciato 3 incantesimi, il prossimo attacco di Sona infligge danni magici bonus e ha un effetto aggiuntivo basato sull’ultima canzone attivata da Sona.

Sona è un campione semplice da giocare decentemente, meno da padroneggiare bene!

La passiva è la differenza tra il livello basic e pro.

Imparate a gestire l’accordo di potenza in modo da avere l’effetto giusto al momento giusto.

Il jungler sta per gankare? assicuratevi di usare come terza abilità “Ode alla celerità” in modo da rallentare i nemici e non farli fuggire.

Dovete giocare uno scambio in lane? caricatelo con “Aria della perseveranza”, l’adc nemico farà molti meno danni, facendogli perdere lo scambio.

Dovete harrassare? caricate “Inno al valore” per un burst di danni!

Ricordatevi.. capire e usare la passiva di Sona è la chiave per giocarla a livello pro! XD Continua a leggere

Braum Support S6 – Guida

Braum è un support aggressivo/difensivo molto valido, in grado di pokare in lane con un buon danno magico, ingaggiare e disingaggiare con CC non ignorabili e couterare intere ulti con il suo scudo.

Il pezzo forte

La sua passiva “Colpi stordenti” è una delle più forti del gioco a mio parere

Braum aggiunge cariche di Colpi stordenti ai nemici con gli attacchi base o con Morsi del freddo. Lui e i suoi alleati continuano ad aggiungere cariche con gli attacchi base. Raggiunte le quattro cariche il bersaglio sarà stordito.

Quindi basta che Braum colpisca con una Q o un auto-attack, e che i suoi compagni si accaniscano sul malcapitato per stunnarlo e portarlo alla morte! Continua a leggere

Tahm Kench Support S6 – Guida

Tahm Kench è un support fenomenale, con le sue utility, robustezza e danni tende ad essere un incubo per gli avversari.

Analizziamo il suo Kit:

Gnam Gnam

L’abilità di Tahm di ingoiare i suoi alleati evita di dare molte kill agli avversari , e di impedire la chiusura di molte combo aggressive , come Leona + Graves ad esempio, inutile il lancio e stun di Leona se Tahm si porta via il champ stunnato, davvero fastidioso.

Inoltre l’ingoriare gli avversari puo’ portare ad eliminare dal teamfight per diversi secondi personaggi temibili, non importa quanto feeddati.

Lingua

La lingua di Tahm ha un raggio molto lungo, e il rallentamento che impone, è davvero un costo da pagare per gli avversari incauti che si avvicinano troppo.

Immortale

Continua a leggere

Guida base alla visione di mappa – League of Legends

Scrivo questa guida per illustrare le posizioni e (sopratutto) le logiche base dietro alla visione di mappa di League of Legends.

Nota: ho usato wardare come verbo per indicare l’azione di posizionare un lume, e il termine ward per indicare i lumi.

Per visione di mappa si intende la capacità della propria squadra di vedere attraverso la nebbia di guerra della mappa, attraverso i lumi e gli argogranchi.

Fase di lane

Ovvero quando tutte le torri sono in piedi e si gira poco per la mappa. Continua a leggere

League of Legends – recensione patch 4.13

League of Legends patch 4.13: ci sono molti cambiamenti ma alcuni mi hanno colpito nel cuore 😦

Cominciamo dalle cose positive

cerca 413

Finalmente potremo provare più onestamente e com meno stress nuovi campioni e nuovi ruoli, aiuterà molto i nuovi giocatori, ma la cosa milgiore sono le icone dei vari ruoli sbloccabili, piccolo farmer che sei in me , catch ‘em all!

Questa sarà la gioia di qualcuno che conosco, già in ansia per un eventuale appesantimento del client (sarebbe bello se il nuovo client fosse più performante del vecchio)

macinino 413

Comprato dopo aver visto l’ultimo cinematic trailer, un po deluso, a quel che si legge forte, ma io non sono molto d’accordo, sarà che non ho ancora capito come usarlo bene, ora però riceve un piccolo buff tornerò a provarlo.

graves 413

Questo è un cambiamento neutro per me, non lo uso, ma un po’ mi dispiaceva non vederlo sulle lande, troppo lento, no escape, un po’ un peccato, forse  così la sua combo riuscirà più facilmente.

 

velkoz 413

Infine la nota triste, mi hanno nerfato l’ulti di Ziggs, non si potrà più spammarla ogni minuto, bisognerà prendere più cooldown reduction.

ziggs 413

Ma ci sono una tonnelata di cambiamenti, un sacco di nerf, agli aggro della jungla (elise, evelynn e lee sin) troppo pickati.

Modifiche ad oggeti da support e mage, sopratutto il velo della banshee con cooldown di 40 secondi, che renderà meno tranquilli gli engage e harrass incontrollati.

Nerf ai support più usati Tresh e Braum.

Rework pesante di sona, che in teoria può partecipare con maggiori picchi di efficacia ai team fight invece di stare nelle retrovie.

Nerf a Lucian, Kog Maw e Tristana, ma buff a Vayne e Graves!!

Buff ad alcuni mage come Kayle, Leblanc e Lissandra.

Hanno buffato il potenziamento del totem giallo, ora ha una ricarica di 90 secondi, molto utile per piazzare più lumi a fie partita quando tutto l’inventario è piano è non c’è più spazio per le ward normali (che comprate anche voi vero?)

Qui la patch

Trailer cinematografico LoL “Una nuova alba”

La Riot ha rilasciato “Una nuova alba” un nuovo trailer cinematografico di LoL

SPOILER!!!

Commenti personali:

La Riot ci è andata giù pesante questa volta, personaggi molto usati del calibro di Darius e Draven, Arhi, Leona, Rengar e il vincitore incontrastato di questo video… Graves.

Ma che stile ha? l’ho comprato appena visto questo video (e controllato su nerfplz che al momento sia un buon pick).

GG alla Riot che con questo trailer dai dettagli curatissimi (riguardatelo e noterete un sacco di particolari in più) ha fatto tombola.

Qui sotto vi posto i vecchi trailer cinematografici per chi se li fosse persi o dimenticati.

 

League of Legends Patch 4.12

Non voglio essere paranoico.. ma… appena postato un articolo entusiasta su Rengar jungle che arriva questo 😦

rengar patch 4.12

Bisognerà riprovarlo subito, il problema di Rengar in jungla era appunto il suo start, ora che gli viene tolto un buff notevole ai danni (ok dovuto ad un bug, ma sempre buff rimane) bisognerà vedere come reagisce, speriamo e vediamo.

Un altra novità sono i timer della jungla, ovvero LoL ti segnalerà quanto manca al respawn dei vari buff,drago e baron.

Il conteggio parte da quando qualcuno passa davanti al campo vuoto, già veniva segnalato quando i mostri respawnavano dalla mappina, ma ora sapremo quanto manca.

Questa operazione di timing era una cosa che ogni jungler doveva fare a mente, operazione noiosa e tediosa, per cui cominciarono a nascere degli “addon” che segnalavano in chat quanto mancava ai vari respawn (non so se vi è mai capitato qualcuno che chattassa con frasi che sembravano automatizzate sulla jungla (bhe lo erano).

La RIOT si è solo adeguata dando a tutti le stesse possibilità, e annullando il vantaggio di questi “cheater” e togliendo un aspetto noioso del gioco (segnarsi i tempi), daltronde citando “vogliamo che i giocatori giochino contro i giocatori non contro il sistema”.

timer jungla 4.12

Altra novità è il nuovo sistema audio, con sorround e altre cosine, non so bene quanto cambierà ma sono curioso di cercare di notare le differenze.

audio

è infine i Bot introduttivi! Una cosa necessaria, visto che le prime volte che si facevano coop si moriva a caso, uno che conosco non so quanto ci ha messo per finere il secondo tutorial. Forse lo riproporrò ad un mio amico che si era fatto fermare dal muro di apprendimento iniziale richiesto ( e dalla relativa pazienza richiesta).

bot intoduttivi 4.12La patch completa qui

 

Rengar jungle, il ritorno del re della giungla

Rengar è tornato ad essere usabile in jungla, e quanto usabile!

Un po’ di storia

Era forse un anno fa che Rengar usciva rivelandosi come la più micidiale macchina assassina mai vista sulle lande degli evocatori, non c’è stato nessun champion che abbia atteso in maniera così spasmodica, l’hype era dovuto al concept basato su Predator, la sfida con Kha’zik, il fatto che fosse un assassino/combattente, cioè qualcuno stealth come un assassin ma robusto come un combattente che rimaneva in mischia e menava, era fantastico, tutte le abilità richiamavano quel concetto, il balzo, l’ultimate in cui eri invisibile sentivi i cuori delle tue vittime rivelandole anche se invisibili, il roar con cui ti tankavi.

Un bruiser, un combattente, è così che alla fine l’ho sempre giocato al contrario di molti che prediligono l’assasin puro/glass cannon.

Dopo un mese arrivò il primo nerf, ed ero contento, alla fine era troppo forte, era giusto nerfarlo, avrebbe rovinato il gioco, poi un mese dopo un secondo nerf, era più opinabile, ora era più difficile da giocare, ma dava comunque ottime sensazioni, poi arrivò il terzo è ultimo nerf, abbattuta completamente il suo sustain in jungla, non riuscii più ad usarlo.

Continuò ad essere usato in top anche a livello competitivo.

 

rengar

 

I giorni nostri ovvero la build

Poi non so quando non so come, non so dopo quale patch, ricominciò ad essere usato ed ora è tornato competitivo.

Ora sono tornato ad usarlo in jungla!

Partiamo dalla Build

Oggetti iniziali

Uno start classico con machete e pozioni, il dente lo prendo giallo e non rosso perché a bassi livelli (argento) non si hanno problemi nel gankare per via delle ward sul fiume, per il semplice motivo che non vengono messe, e comunque anche se fosse wardato, tornate dopo 60 secondi non lo sarà di sicuro, perchè nessuno si compra una seconda ward.

Core

Gli oggetti centrali sono parecchi, nelle guide ne trovate in genere 2-3, qui riempiono la build lasciando solo uno slot.

Il motivo è semplice se lo buildate come bruiser vanno presi, punto.

Partiamo con completare la lanterna, questa non è il massimo per i gank iniziali, ma in mid game se la trasformate in bagliore selvaggio (questo sarà uno dei vostri obbiettivi insieme agli n-mila del jungler) vi permetterà di fare un sacco di danni con solo due oggetti da danno.

Dopo questa prendete gli stivali base, bastano questi per un bel po’ e non sono necessari prima perché ormai quasi tutti ritardano l’acquisto e perchè nei gank il vostro slow e il vostro danno se devono uccide lo fanno, non c’è motivo perchè si prolunghi la cosa ad un lungo inseguimento.

Poi fate il Tiamat completandolo in Hydra famelica, partite dal Tiamat perchè vi darà modo di pulire velocemente la jungla.

Poi completate gli stivali di mercurio, danno resistenza magica, ma più di tutto tenacia, tenendo conto che a parte la vostra ulti non avete escape non vorrete rimanere rallentato troppo a lungo o stunnati mentre con 5 in ferocia siete appena balzati sull’adc avversario permettendogli di scappare.

Da qui si va tank, alla fine vi buttate in mischia e dopo ci rimanete anche se avete ucciso l’adc (non siete kha-zix), randuin e corazza spirituale vi danno un sacco di HP e resistenze, oltre che CDR e uno slow ad area utilissimo dopo il balzo per non far scappare nessuno.

 

Alternative finali

l’ultimo oggetto va a scelta vostra, se siete il tank del gruppo, andate di angelo custode, se invece state andando bene e c’è un altro tank o initiator andate di sussurro per far esplodere chiunque, anche una yomumu va bene ma solo se non ci sono tank particolamente resistenti nel team avversario.

 

Rengar build

Come si gioca

Il primo giro di jungla Rengar soffre un po’ e in generale bisogna sapersi gestire bene con al salute fino al Tiamat.

Nei gank e in generale quando volete fare una kill dovete avere 5 ferocia, infatti così gankando potete fare doppia Q (seguita dall’attiva dell’hydra), e dopo 5 secondi rifarla, perchè ora l’ultimate fa recuperare 5 ferocia in 5 secondi.

Ovviamente doppia Q è solo un opzione, potete optare per usare le bola potenziate e inchiodarlo per 1.75 secondi oltre allo slow a seguire, questa è un ottima scelta se il vostro laner è un po’ indietro e volete che vi raggiunga.

Quindi non sottovalutate lo snare di 1.75 secondi.

Non gankate mai se siete sotto l’80% di vita, Rengar è un assassin/combattente regge ma non così tanto.

Obiezioni varie

Una delle obiezioni alla build tankosa come questa è che rengar ha il battle roar che gli aumenta le resistenze. In effetti al massimo livello quando balzerete nel team fight vi darà 30 di difesa più un 15 per ogni campione colpito, quindi colpendone 2 avrete +60 alle difese, più di un angelo custode!

Il problema è che dura 4 secondi, Rengar al contrario di Kha-zix non è un champion kaboom con un burst massimo, ha il suo danno esplosivo ma il grosso lo fa di autoattack nei successivi 5 secondi avendo una attack speed aumentata e un bonus ai danni del 10%.

Quindi dovete rimanerci vivi 5 secondi più altri 5 secondi per rifare un altra doppia Q e sfruttarne il bonus di attack spped di questa nuova Q potenziata. Ricordate infatti che dopo 5 secondi dalla fine dell’ultimate avrete la ferocia di nuovo al massimo, insomma ci dovrete rimanere parecchio in questo combattimento (minimo 10 secondi).

Gli oggetti tank e il battle roar vi daranno una resistenza impenetrabile nei primi 4 secondi, facendo sprecare un sacco di risorse ai vostri nemici.

Punti deboli della build

CDR, un solo acronimo, solo  l’armatura spirituale vi darà un 10% di CDR, volete potete farvi una yomumu come ultimo item, se state andando bene e c’è un altro tank/initiator nel gruppo.

Di build full CDR non me ne sono venute in mente, ma in rete se ne parla, anche se ancora non le ho viste.