Skyrim – Recensione

Skyrim è uno dei giochi più acclamati e criticati della storia.

Ho 118 ore su questo gioco e probabilmente in futuro tornerò a giocarlo, ma bisogna ammettere che bisognerebbe fare due recensioni, una estremamente positiva e una ancor più negativa, perché Skyrim vive di picchi e mediocrità.

Il lato chiaro

La sensazione che da Skyrim di vivere un mondo è unica, non l’ho mai ritrovata altrove, si inizia una semplice avventura in cui si dovrebbe raggiungere un villaggio non troppo distante, e 12 ore dopo non ci si è ancora arrivati, perché catturati da quella misteriosa grotta, infastiditi da un gruppo di predoni che chiedono un pedaggio, al soccorso si una fanciulla, attirati da una torre strana e si potrebbe continuare.

è difficile descriverlo, ma solo per capirlo dovreste acquistarlo e giocarlo, tant’è che in periodo di salti con 10 euro ci si porta a casa la legendary edition, con tutti i DLC. Continua a leggere

Batman Arkham city

Degno seguito del primo capitolo, ma forse troppo dispersivo.

I confronti

Arkham city ha una mappa molto più grande ed esplorabile del predecessore, è un open-world a tutti gli effetti, ci permette di seguire le storyline che ci interessano e vagare per la città alla scoperta di crimini e misfatti.

Ha un interessante numero di avventure secondarie, che garantiscono il senso di openess della città e di mondo da esplorare, ma.. alcune sono poco interessanti o poco accessibili.

Mi spiego..

Durante l’avventura principale verrete tirati in mezzo ad alcune situazioni criminali della città, vecchi nemici che si rifanno vivi etc..

Sebbene alcune missioni secondarie siano interessanti e intriganti, altre saranno mediocri (finite per completezza) e alcune del tutto trascurabili (mai finite). Continua a leggere

Terraria – Recensione

Recensione difficile di uno dei sandbox più apprezzati degli ultimi anni

Pro

  • Simpatico
  • Creativo
  • Enorme quantità di contenuti

Contro

  • Pecche nel gameplay e nella UI

Cos’è Terraria

Terraria è un gioco sandbox 2D, ambientato in un mondo generato semi-casualmente.

Scava, combatti e costruisci, sono le parole chiave del mondo, il cui gameplay punta molto sull’esplorazione e scoperta continua di nuove creature, luoghi ed oggetti.

La storia che non c’è

In Terraria vi troverete con il vostro personaggio in un mondo tutto da esplorare, e sebbene ci siano molte cose da fare e vedere, non è supportato da alcun tipo di storia comunemente intesa. Continua a leggere

Terraria – consigli

Terraria per chi non lo conoscesse è un gioco Open World/GDR in 2d.

Lo scopo del gioco è esplorare il mondo, non c’è una storia o una direttiva forte che vi spinge da una parte in particolare (e forse questo è un po un contro), ma potete fare e andare dove vi pare, concentrandovi su quello che vi ispira in quel momento o attira la vostra attenzione.

A darvi un minimo di guida è appunto… la guida, un NPC che oltre a darvi suggerimenti su come sfruttare il materiale che trovate, potrà darvi dei consigli su cosa fare se vi trovate completamente smarriti (ad esempio dandovi le istruzioni per evocare il primo boss del gioco!), così non vi sentirete mai persi.

Il gioco si regge su tre colonne portanti:

  • Scava, che si traduce in esplora e scopri milioni di cose in giro per il mondo.
  • Combatti, il mondo è un pericoloso, ci sono terribili boss e minacce da fronteggiare
  • Costruisci, armi e armature per andare in posti ancora più pericolosi, giù giù fino all’inferno! Ma si possono costruire anche statue, case bizzarre, fuochi d’artificio e mille altre cose.

Continua a leggere