Vicini all’ignoto – Recensione

Un film dalle buone premesse, dall’ottimo realizzazione, ma che non sembra centrare il bersaglio.

Vale la pena di vederlo?

Nì/No

Anche se amate la fantascienza forse vorreste dedicare un paio di ore a qualche altro film piuttosto che a questo.

Il capitano Stanaforth ufficiale della NASA, inventa una macchina in grado di estrarre energia e acqua dal terreno.

Quindi parte per una missione in solitaria per Marte dove si occuperà di insediare un primo campo base per future colonizzazioni. Continua a leggere

Westworld – Una serie pigra

Era un bel po’ che volevo scrivere di questa serie, ma mi sono sempre trovato un po’ indeciso sull’argomentazione da portare, perché non volevo limitarmi a parlarne bene come in generale è stata accolta, ma volevo provare a fare quel passo in più, che mi pare la serie non abbia fatto.

A livello tecnico è indubbiamente un capolavoro, fotografia, regia, recitazione, montaggio e musiche, sono tutte indiscutibili.

La scena della sparatoria in città al ritmo di una paint in black credo sia una delle più belle scene di azione che abbia mai visto, non solo in un western (Magnifici 7 plz imparare).

Ma devo dire che nelle 10 puntate di temi importanti ne sono stati toccati, ma in modo solo superficiale; si è infatti girato molto intorno al concetto di bestia che sta dentro all’animo umano, e dall’altro di umano che sta dentro la macchina, per poi arrivare a parlare di coscienza.

Ma tutto questo se si riguardano le singole scene, ci si accorge che si è detto fin poco, la serie è carica di pathos, ma pathos emozionale, a livello intellettuale la grande portata che poteva avere questa opera è stata solo una spolverata, atta a giustificare l’alta qualità visiva dell’opera. Continua a leggere

Killjoys – Una serie da vedere

Non è Firefly, sebbene qualcuno sull’ internet ne citi delle somiglianze, ma è pur sempre una serie che merita di essere vista a mio parere, perché potrebbe catturarvi più di quanto ci si aspetti dalle prime puntate.

Il plot è semplice

“Cacciatore di taglie spaziali”

è già questo mi ha personalmente catturato, avete presente Cowboy bebop? ecco quello stile lì.

Le prime puntate sono semplici, presentazioni dei personaggi e dell’universo attraverso cui si muovono, appaiono molto verticali, ma in realtà hanno un giusto bilanciamento orizzontale che si farà sentire sul finale della serie di 10 puntate. Continua a leggere

The Expanse – Recensione

“The Expanse” è una strana serie TV di stampo fantascientifico.

Dopo aver visto la prima stagione non riesco ancora a capire se sia insipida e scontata, o se sia valida.

OK, non è una buona pubblicità, ma ascoltatemi..

Siamo nel futuro, i terrestri hanno colonizzato Marte, la luna e la cintura di asteroidi che separa i pianeti esterni ed interni del sistema solare.

Terra e Luna fanno parte delle nazioni unite, che controllano la fascia di asteroidi sfruttata per recuperare risorse minerarie, Marte indipendente dalla terra è una potenza militare.

I cinturiani (ovvero gli abitanti della fascia) sono sfruttati dalla terra, e la cintura è contesa con Marte in una sorta di guerra fredda che dura da anni, ma che capirete subito potrebbe subire una svolta violenta a causa di un incidente misterioso su una nave da trasporto. Continua a leggere

Rogue one – Recensione

Avete visto il trailer?

Bene avete visto tutto.

Dal  trailer scoprite che la protagonista è figlia di un ingegnere che ha partecipato alla PROGETTAZIONE della morte nera.

Intuite che l ‘ingegnere è stato COSTRETTO a lavorare al progetto.

Unite queste informazioni al fatto che da 30 anni ci si chiede come diamine avessero potuto PROGETTARE la morte nera con una FALLA DI SICUREZZA così grossa.. e avrete finito la storia di Rogue One.

insomma 2 + 2

Questo genere di film è sempre delicato da fare, perché narra una storia di cui si conosce già il finale, nel nostro caso, sapevamo che i ribelli avrebbero recuperato le informazioni della morte nera, perché avrebbero dovuto essere usate da Luke.

Quello che puo’ fare il film è narrare l’interessante e coinvolgente storia di come ci si è arrivato ad averli. Continua a leggere