Doctor Strange – Recensione

Sono andato al cinema con grandi aspettative per questo film, elogiato dal pubblico e dalla critica, cosa che accade raramente.

Addirittura ho letto titoli come

“Il miglior film Marvel di sempre!”

Mi aspettavo qualcosa al livello dei “Guardiani della galassia”, magari anche qualcosa in più sul lato profondità.

Ma nulla, aspettative deluse. Continua a leggere

L’armata delle tenebre – Recensione

L’armata delle tenebre è un piccolo cult, con un protagonista diventato un icona grazie ad alcune sue battute e caratteristiche fisiche.

Tra le cose belle da ricordare sono la motosega al posto del braccio, lo stile con cui impugna il fucile e in generale il contrasto tra l’ambientazione medievale molto cupa e seria e la strafottenza pratica del personaggio.

Battute come

Dammi un po’ di zucchero, baby

Klaatu verata… nike… netta, nettare, nichel… oh Dio! Come è questa parola? Come faccio a non ricordarla? Di sicuro cominciava con la N… Klaatu verata ni… emh… ehm… rvana

Salve Signore dalle strane mutande, in questo momento sei il capo di due sole cose. Del cazzo e della merda, e anche di quelli per poco.

Ma rivedendolo di recente devo ammettere che è invecchiato male, me lo ricordavo come un buon film, uno di quelli da consigliare, ma ho dovuto riconsiderarlo. Continua a leggere

Suicide squad

è un pessimo film.

è un film che mi ha fatto inc***are.

è un film simbolo di quel che c’è di male nel cinema action moderno.

Questo sarà un articolo lungo, mi spiace, ma ne voglio parlare bene, spero abbiate la resilienza per arrivare a fondo pagina.

Farò spoiler, di questo film (chissene) e di “Quella sporca dozzina”, che userò come confronto, se non avete visto quest’ultimo e trovate bello “suicide squad”, guardatelo e poi ne riparliamo.

Il plot

Qualcuno nel governo si è accorto che ci potrebbero essere minacce future, che le normali forze di polizia o l’esercito non possono affrontare.

Perciò si incarica di creare una squadra di super-uomini da addestrare per difendere l’umanità.

Perciò si mette insieme una banda di super-criminali sotto minaccia e li si fa lavorare per loro con la promessa di uno sconto di pena.

Non vi ricorda qualcosa? Continua a leggere

The lobster

“The lobster” è un film d’autore uscito nel 2015.

D’autore perché ha ben poco di intrattenimento, è volutamente ricercato e orientato alla trattazione e discussione di un tema ben definito, ovvero l’amore e la dimensione sociale che assume nella società contemporanea.

è un film che consiglio solo a chi è appassionato di cinema, e lo vuole vedere per una propria cultura personale, oppure per chi è interessato ad un opera di riflessione sul tema in questione, non è un film da serata, insomma è un po’ “pesantuccio” nel senso buono del termine.

Il plot è presto detto:

In un universo distopico, le persone single vengono portate in un hotel, dove hanno 45 giorni di tempo per trovare un partner, oppure venir trasformati in un animale a scelta.

Continua a leggere

The life of David Gale

Si parla della vita di David Gale, un professore attivista impegnato nell’abolizione della pena di morte in Texas, accusato dell’omicidio di una sua collega attivista, e per questo condannato a morte.

Il film è di ottima fattura a tutti i livelli, dagli attori (grandissimo Kevin Spacey), alla regia e sceneggiatura, quest’ultima davvero ben scritta, molto solida e attenta al dettaglio della storia.

Un opera che consiglio di guardare, probabilmente non il capolavoro della vita, ma offre interessanti spunti di riflessione.

Vi consiglio di guardarlo non come film contro la pena di morte, ma come film sull’umanità delle persone.

Da qui spoiler, riflessione per chi ha già visto il film

Continua a leggere

Super – Attento al crimine

Ho sempre parlato di videogiochi, siccome mi va, ho deciso di scrivere anche dei film che vedo e delle riflessioni che mi ispirano, una sorta di flash-opinioni.

Il film che vi consiglio oggi è “Super – Attento al crimine”

Non lasciatevi ingannare dal titolo, non è una commediola stupidotta brain-free.

 

Il film è una commedia grottesca, difficilmente incasellabile in un genere main stream, la regia, la sceneggiatura e gli attori sono superlativi. Continua a leggere